Portale della Didattica

Faq


Portale della Didattica
Che cos'è il Portale della Didattica?

Il Portale della Didattica è un sito internet, raggiungibile mediante qualsiasi browser, che contiene un insieme di funzionalità correlate alla gestione delle attività didattiche dei docenti dell'Università degli Studi di Palermo.
Sul Portale della Didattica (nuovo Portale Docenti) è possibile effettuare la gestione dei contenuti informativi correlati alla didattica, compresa la gestione della verbalizzazione on-line degli esami di profitto.

Come accedo al Portale della Didattica?

Dopo avere effettuato il Login Unico, tramite il link "Strumenti per il docente".

In alternativa, è possibile utilizzare il link "diretto" https://docenti.unipa.it ed accedere alle funzioni previste, dopo avere cliccato sul link "Accedi al Portale".

Perchè un nuovo sito?

Il nuovo Portale della Didattica è stato progettato e realizzato a partire dal precedente Portale Docenti, con l'obiettivo di semplificare i processi gestionali correlati all'attività didattica del docente. Alcune funzioni presenti nel vecchio sistema sono state demandate agli incaricati delle strutture didattiche.

Il nuovo sistema, inoltre, implementa la procedura informatica di verbalizzazione online degli esami con firma digitale remota (cosa non prevista nel vecchio sistema).

Qual è il link del Portale della Didattica ?

Il link del nuovo sistema è il seguente: https://docenti.unipa.it

Qual è il link del vecchio Portale Docenti?

Il link del vecchio Portale Docenti è il seguente: https://studenti.unipa.it/docenti

Nella fase transitoria (anno solare 2013), è stato necessario effettuare alcune operazioni sia nel vecchio sistema che nel nuovo Portale della Didattica. Essendo passati integralmente al nuovo sistema, il vecchio non è più gestito e verrà progressivamente dismesso.

Il nuovo sistema è integralmente a regime, per tutti i corsi dell'Ateneo, dall'11 novembre 2013.

Dopo avere effettuato il Login Unico UNIPA, non visualizzo il link "Strumenti per il docente". Come mai?

E' possibile che sia variata la propria posizione di docente autorizzato alle funzioni didattiche (per es. scadenza del contratto o cessazione del servizio): in tal caso è necessario rivolgersi alla propria struttura didattica per verificare la propria posizione sul sistema CSA (gestione carriere).

E' comunque possibile utilizzare il link diretto al Portale della Didattica:  https://docenti.unipa.it

Torna all'indice

Gestione Deleghe
A cosa serve la funzione "Gestione Deleghe" presente sul menu di sinistra?

Consente al docente di delegare una particolare funzione ad uno o più docenti di propria fiducia.
Per esempio, è possibile delegare un altro docente alla funzione "Appelli ed esami": il tal modo, il docente delegato potrà operare, nell'ambito di un appello d'esame del docente delegante, in nome e per conto di quest'ultimo, operazioni di firma del verbale escluse.

Posso revocare una delega precedentemente assegnata?

Sì, il sistema consente di gestire le deleghe precedentemente assegnate ed eventualmente revocarle.

Torna all'indice

Foto e Curriculum Vitae
Come faccio a ridimensionare la foto?

La foto da inserire deve soddifare i seguenti requisiti:

- formato: jpg, jpeg (156x165)
- dimensione massima: 200 KB.

Per ritagliare e ridimensionare la foto secondo i requisiti richiesti puoi cliccare QUI. In alternativa e' possibile utilizzare il software "Photocrop" per ambiente Windows, scaricabile da QUI.

Perché inserire la foto tramite il Portale della Didattica?

La foto inserita viene pubblicata sul Portale di Ateneo

N.B. i formati ammessi dall'immagine sono: jpg, jpeg (156x165). Dimensione massima: 200 KB.

Per ritagliare e ridimensionare la foto secondo i requisiti richiesti puoi cliccare QUI. In alternativa e' possibile utilizzare il software "Photocrop" per ambiente Windows, scaricabile dal QUI.

E' obbligatorio inserire la foto?

No, non esiste allcun vincolo di obbligatorietà.

Perchè inserire il Curriculum Vitae tramite il Portale della Didattica?

Il Curriculum Vitae insertito tramite il Portale della Didattica viene pubblicato all'interno del nuovo Portale di Ateneo.

Torna all'indice

Attività Didattica
Che cosa contiene la sezione "Attività didattica"?

Mostra al docente gli insegnamenti ad esso associati e per ciascuno gli consente di
- visualizzare l'elenco degli studenti iscritti all'insegnamento in un dato A.A.
- inviare avvisi e comunicazioni e-mail agli studenti iscritti
- effettuare l'upload del materiale didattico

Che cosa si intende per "insegnamento attivo"?

Un insegnamento è "attivo" se nell'anno accademico corrente sono previste le lezioni e le attività di docenza. Un "docente attivo" è un docente che svolge le lezioni di almeno un insegnamento nell'A.A. corrente.

Che cosa si intende per "insegnamento non attivo"?

Insegnamento che non prevede lezioni nell'A.A. corrente e per il quale è necessario garantire il solo svolgimento degli esami di profitto.

Perchè non posso più assegnarmi l'insegnamento di cui sono titolare?

Nel nuovo Portale della Didattica il processo di assegnazione di un docente ad un insegnamento viene gestito e governato dalle strutture didattiche di riferimento.
Un docente che non trova associato al proprio profilo un insegnamento di cui è titolare deve inviare, tramite la funzione presente sul Portale della Didattica, una richiesta formale che viene accolta dalla struttura didattica cui l'insegnamento afferisce.

Non trovo l'insegnamento di cui sono titolare, cosa faccio?

Tramite la funzione "Attività didattica", premo il pulsante "Scegli insegnamento".
Tale operazione consente al docente di effettuare una richiesta di associazione della propria identità con un determinato insegnamento di cui è titolare: la richiesta inviata tramite la funzione presente sul Portale della Didattica perviene all'incaricato della struttura didattica di riferimento che provvede a registrare l'informazione.

E' necessario registrare l'associazione docente-insegnamento per far parte della relativa commissione d'esame?

No, l'associazione docente-insegnamento va richiesta ed effettuata limitatamente ai soli docenti titolari di un insegnamento (presidenti delle commissioni d'esame).

Sono docente di un modulo di un insegnamento integrato, devo richiedere l'associazione docente-insegnamento per far parte della commissione d'esame ?

No, l'associazione docente-insegnamento deve essere censita per il solo Presidente della Commissione

Sono docente di un modulo di un insegnamento integrato, come faccio a pubblicare il materiale didattico del mio modulo?

Richiedo al docente titolare dell'insegnamento integrato (Presidente della Commissione d'esame), la delega alla funzione "Attività didattica" : ricevuta la delega posso comunicare con gli studenti iscritti alle lezioni del corso integrato e pubblicare il materiale didattico del mio modulo.

In alternativa, è possibile richiedere all'incaricato della propria struttura didattica l'associazione docente-insegnamento.

Sono componente di commissione d'esame di un dato appello, come faccio a vedere gli studenti iscritti all'appello?

Se il docente componente della commissione è uno dei titolari dell'insegnamento, allora il docente accede alla propria funzione "Appelli ed esami" in qualità di Presidente della Commissione e visualizza i prenotati all'appello.

Se, invece, il componente della commissione non è il titolare, la visualizzazione degli appelli può avvenire solo a fronte di una esplicita delega della funzione "Appelli ed esami" da parte del docente titolare.

Torna all'indice

Registro attività didattiche
Cosa trovo in questa sezione?

Per gli insegnamenti "attivi" di cui il docente è titolare, la funzione consente di compilare il registro delle lezioni e delle attività didattiche che si svolgono nel corso dell'A.A. corrente.

Come faccio a creare il registro?

Il registro può essere creato solo se l'incaricato della struttura didattica ha caricato il calendario delle lezioni. E' possibile effettuare una richiesta di creazione del calendario delle lezioni secondo la programmazione prevista.

La lista di selezione dei registri è vuota, che faccio ?

E' necessario inviare una segnalazione, mediante il portale della didattica, all'incaricato della propria facoltà per la registrazione del calendario delle lezioni del proprio insegnamento attivo.

Posso stampare il registro delle attività didattiche?

Sì, la stampa in formato PDF è prevista dopo la chiusura del registro (pulsante "Chiudi Registro").

Potrò riutilizzare i dati presenti nei registri?

Sì, a fine anno accademico per la compilazione della Scheda di valutazione della condizione di docente attivo e del Prospetto delle attività didattiche.

Torna all'indice

Appelli ed esami
Per la verbalizzazione online devo installare qualche software sul mio computer?

No, è necessario disporre della firma digitale remota rilasciata da UNIPA (InfoCert) e di un semplice computer collegato ad internet: il sito di riferimento per la verbalizzazione online degli esami di profitto è il Portale della Didattica (https://docenti.unipa.it).

Non dispongo del kit di firma remota: cosa devo fare?

Il docente deve contattare l'amministratore di sistema della struttura didattica di riferimento, che lo guiderà in tutta la procedura di attribuzione del kit di firma, dalla richiesta all'attivazione del certificato.

L'amministratore di sistema procede all'identificazione del docente, ed in base al ruolo di quest'ultimo, gli attribuisce il TOKEN OTP (previsto per i docenti strutturati) o l'OTP SU SMS (previsto per i docenti a contratto).
Il docente, previo accesso sul sito di Infocert deve:
- attivare la firma (con la scelta del "PIN di firma") e successivamente
- effettuare la richiesta del certificato di firma.

Qual è il sito di Infocert su cui devo effettuare la richiesta del certificato?

https://ncfr.infocert.it/ncfr/NcfrServlet

Lo "User-id" è lo "UserID di Firma Remota" indicato nella "Richiesta di Registrazione e Certificazione" consegnata e ricevuta dal proprio amministratore di sistama ("Ufficio di registrazione dell'Università di Palermo").
La "Password" di primo accesso è identica per tutti ("ncfr0101"): deve essere modificata al primo accesso dal docente e deve essere conservata e custodita da quest'ultimo.

Come faccio a verbalizzare un esame?

Effettua l'accesso con le tue credenziali sul Portale della Didattica (https://docenti.unipa.it) ed accedi alla funzione "Appelli ed esami" presente nel menu di sinistra.

Il sistema visualizza gli appelli disponibili correlati all'insegnamento associato al docente titolare: a partire dall'appello programmato ed in presenza di studenti ancora prenotati all'appello, è possibile creare un nuovo verbale, registrare gli esami degli studenti, chiudere il verbale e procedere con l'apposizione delle firme da parte di almeno due componenti della commissione.

Quali codici devo usare per firmare il verbale?

Con riferimento al kit di firma rilasciato dall'amministratore di sistema della propria struttura didattica, occorre utilizzare il "PIN di Firma", scelto dal docente all'interno del sito di Infocert, e come password la OTP (one time password) visualizzata nel dispositivo hardware in dotazione (docenti strutturati) ovvero la OTP richiesta e ricevuta via SMS sul proprio telefono cellulare (docenti a contratto).

Sono docente di un modulo di un insegnamento integrato, devo richiedere l'associazione docente-insegnamento per entrare in commissione?

No, l'associazione docente-insegnamento è richiesta per il solo Presidente della Commissione (titolare insegnamento integrato, alias "insegnamento padre" visualizzato nel piano di studio degli studenti)

E' sempre necessario fare esami per gli "insegnamenti non attivi" ?

No, la programmazione degli esami per gli insegnamenti non più attivi è prevista fino ad esaurimento degli studenti che possiedono nel piano di studio l'insegnamento.

Cosa faccio se si verifica un problema tecnico?

E' necessario contattare l'amministratore di sistema di riferimento per la propria struttura didattica

Se va via la luce o il collegamento di rete, ho perso tutti i dati precedentemente salvati nel sistema?

No, tutti i dati salvati mediante l'applicazione sono disponibili alla ripresa del funzionamento della corrente elettrica o della rete internet.

Aiuto!!! Non trovo più l'appello o il verbale precedentemente salvato !!! Che cosa devo fare?

I dati precedentemente salvati nel sistema non vanno mai persi: si tratta solo di un problema legato ai criteri di ricerca dell'appello.

Pertanto, occorre semplicemente rivedere i criteri di ricerca, secondo le seguenti indicazioni:
- l'anno accademico (per es. il valore 2013 è da intendersi A.A. 2013/2014, pertanto non è compatibile con gli appelli della sessione estiva dell'anno solare 2013): nel dubbio, non valorizzare il criterio di ricerca

- estendere l'intervallo delle date in modo da individuare correttamente la data di inizio dell'appello

- deselezionare la spunta che consente di individuare i soli appelli per i quali il docente è Presidente di Commissione: in tal modo, è possibile trovare anche gli appelli nei quali il Docente interviene in qualità di Componente di commissione.

- eliminare ogni criterio di ricerca e filtrare per Numero Identificativo Verbale: viene visualizzato il solo appello cui il Verbale afferisce.

E' disponibile un manuale d'uso della funzione "Appelli ed esami"?

Sì, è disponibile un manuale in formato PDF al seguente link : http://immaweb.unipa.it/comunicazioni/IMMA2013_MU_Portale_Docenti_Verbale_on-line_10.pdf

Inoltre, è disponibile una video-guida al seguente link:
http://www.youtube.com/watch?v=1F5VXkMJvL0

Come gestisco gli studenti assenti?

Gli studenti assenti, prenotati che non si presentano il giorno dell'esame, non possono essere inseriti nel verbale in quanto non possono firmare. Si tenga presente che il "verbale online" non è uno strumento per la gestione della sessione d'esame e la rilevazione delle relative presenze, ma è uno strumento che traspone a livello informatico il vecchio verbale cartaceo, con l'obiettivo di migliorare l'intero procedimento amministrativo dalla prenotazione all'esame fino al caricamento dell'esito dell'esame nella carriera dello studente.

Pertanto, gli studenti assenti non devono essere inseriti in verbale; se inseriti in verbale, devono essere eliminati dal verbale ed a chiusura del verbale devono essere ignorati.

Ho creato un verbale, ma nessuno studente si è presentato all'esame. Cosa faccio?

Dalla lista dei verbali afferenti ad un dato appello/insegnamento, è possibile eliminare il verbale creato (finchè non vengono inseriti prenotati nel verbale), mediante il pulsante "Elimina".
E' opportuno non lasciare aperti verbali d'esame non finalizzati.

La firma dello studente è sempre obbligatoria?

Sì, è richiesta dall'applicazione qualunque sia l'esito dell'esame dello studente.
Nel caso di rifiuto del voto o di ritiro, la firma è richiesta per soli fini statistici e non inficia in alcun modo la carriera dello studente. La verbalizzazione del superamento dell'esame e della bocciatura viene registrata invece in carriera.

Lo studente ha dimenticato di firmare il proprio esame: può firmare domani?

No, la firma dello studente deve essere registrata nel giorno di apertura del verbale. Se lo studente ha dimenticato di firmare, è necessario rimuovere lo studente dal verbale odierno (che potrà essere in tal modo chiuso e firmato): la registrazione dell'esame dello studente potrà avvenire creando un nuovo verbale nella giornata in cui lo studente si ripresenta per la firma.

Posso correggere o cancellare un esame già firmato da uno studente ? Cosa fare nei casi di dati errati presenti sul verbale ?

Si può correggere o cancellare un esame già firmato da uno studente solo se il verbale non risulti già firmato. Se il verbale è già firmato dal Presidente e da almeno un componente della commissione, nessuna correzione può essere apportata al verbale firmato digitalmente.

Pertanto, in casi di errore, quali per esempio l'errata specificazione del voto dell'esame, sussistono due scenari:

Scenario N.1) se il Verbale non è ancora completamente firmato (verbale in stato "aperto" o "chiuso"), previa eventuale riapertura del verbale e previa reimmissione della password da parte dello studente, è possibile forzare la riapertura del singolo esame studente (già precedentemente firmato dallo studente stesso): ad esame aperto il docente può immettere le correzioni necessarie e far firmare nuovamente lo studente.

Scenario N.2) se il Verbale è già in stato "firmato", non è più possibile rettificarlo.

La firma dello studente è obbligatoria?

Sì, la firma dello studente è obbligatoria ed è richiesta dall'applicazione qualunque sia l'esito dell'esame dello studente.
Nel caso di rifiuto del voto o di ritiro, la firma è richiesta per soli fini statistici e non inficia in alcun modo la carriera dello studente.
La verbalizzazione del superamento dell'esame e della bocciatura viene registrata invece oltre che sul verbale anche nella carriera dello studente.

Quando deve firmare lo studente?

La firma dello studente deve essere registrata nel giorno di apertura del verbale.

Prima di congedare lo studente, è necessario, pertanto, accertarsi che l'esame di quest'ultimo risulti in stato "firmato": la firma dell'esame da parte dello studente viene registrata previa digitazione della password studente nell'apposito campo di testo e previa pressione sul pulsante "Firma studente".

Tutti gli esami inseriti in verbale devono essere firmati dai rispettivi studenti?

Per poter chiudere il verbale è necessario che tutti gli esami in esso contenuti siano stati firmati. Se in fase di firma dell'intero verbale ci si accorge che un esame non risulta nello stato "firmato", è necessario riaprire l'esame e rimuoverlo dal verbale odierno (che potrà essere così chiuso e firmato): la registrazione dell'esame dello studente potrà eventualmente avvenire creando un nuovo verbale nella giornata in cui lo studente si ripresenterà per la firma.

Il docente può inserire nel verbale uno studente non prenotato?

No, lo studente deve preventivamente effettuare la prenotazione dal Portale Studenti.

Fino a quando lo studente si può prenotare all'esame?

Fino al giorno di "fine prenotazione" indicato dall'incaricato della propria struttura didattica e comunque non oltre il giorno di "inizio dell'appello". In questo caso, il docente ha evidenza del fatto che lo studente si é prenotato oltre la data di fine prenotazione (tre giorni prima dell'inizio dell'appello).

Lo studente non riesce a firmare. Che fare ?

- Controllare che la password immessa dallo studente sia esattamente quella di accesso al Portale Studenti (rispettare lettere maiuscole e minuscole).
- Far provare allo studente l'accesso al Portale Studenti con la propria password
- Rigenerare la password nei casi di password dimenticata
- Verificare eventuali casi di omonimia nell'ambito dello stesso verbale (studenti con cognome identico)

I componenti della commissione ed il Presidente hanno tutti firmato il verbale. E' possibile correggere il voto di uno studente ?

Sul verbale elettronico firmato non è possibile apportare alcuna correzione nè dal docente nè dal S.I.A.

Il Presidente della commissione deve redigere un provvedimento di correzione ad integrazione del verbale firmato elettronicamente da inviare alle Segreterie Studenti, le quali provvederanno a correggere il dato sulla carriera dello studente. Il provvedimento in formato cartaceo deve indicare gli estremi del verbale (Numero e Data), il riferimento dello studente (nome, cognome, matricola) per il quale applicare la correzione e la firma di tutti i componenti della commissione.

Non esiste al momento una procedura informatica a supporto di tale provvedimento di rettifica di un verbale già firmato: prossimamente sarà disponibile.

Torna all'indice

Gestione ricevimento studenti
A cosa serve questa sezione?

Consente di programmare gli appuntamenti con gli studenti nell'ambito dell'orario di ricevimento. E' possibile indicare eventuali periodi di sospensione ed è inoltre possibile dare comunicazioni agli studenti precedentemente prenotati. I dati di ricevimento vengono visualizzati sul Portale Studenti e nella sezione pubblica del docente sul Portale di Ateneo.

Posso contattare uno studente prenotato per un fissato giorno?

Sì, il sistema visualizza l'e-mail dello studente ed è possibile inviargli una comunicazione tramite posta elettronica.

Torna all'indice